l’ultimo aggiornamento ha reso più semplice l’emulazione – Multiplayer.it


L’ultimo aggiornamento di sistema di Xbox Series X|S ha reso molto più semplice l’emulazione dei vecchi sistemi da gioco, perché la nuova versione del browser Edge consente di superare il problema di dover accedere alla console in modalità sviluppatore (che costa circa 20€ per essere sbloccata) per far girare gli emulatori.

L’emulazione è sempre stata possibile su Xbox Series X|S, sin dal primo giorno, tanto che in molti hanno lodato questa caratteristica delle nuove console di Microsoft, più aperte rispetto alle concorrenti. Certo, per riuscire bisognava comunque saper smanettare con il sistema, cosa non alla portata di tutti. Ora invece basta andare su Edge e collegarsi a uno dei molti siti di emulazione basati su Javascript e il gioco è fatto, come spiegato nel video sottostante del Modern Vintage Gamer.

I sistemi emulati da browser sono innumerevoli. Tra i più noti citiamo Nintendo 64, PlayStation, Super NES, Sega Genesis / Mega Drive, MS DOS e Amiga, ma cercando se ne trovano anche altri. In realtà utilizzando un browser come Edge è possibile accedere a moltissimi altri videogiochi, come i port realizzati dai fan in Javascript di titoli quali Quake 3 e Super Mario 64. Insomma, con un po’ di studio le nuove Xbox possono dare accesso a una quantità davvero enorme di esperienze ludiche differenti.

Comunque sia fate attenzione, perché il browser di Xbox blocca l’accesso ai file. Naturalmente c’è un modo per superare il problema, ma non è propriamente pulitissimo, quindi evitiamo di riportarlo. Noi siamo per l’emulazione legale, quella fatta di ROM dei giochi che si possiedono (c’è moltissima roba gratuita in giro, basta cercare).

Naturalmente gli emulatori sviluppati appositamente per l’hardware di Xbox rimangono migliori in termini di performance, soprattutto per far girare titoli di sistemi più recenti come PS2, GameCube, Nintendo Wii e Dreamcast.





Read More: l’ultimo aggiornamento ha reso più semplice l’emulazione –
Multiplayer.it

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Live News

Get more stuff like this
in your inbox

Subscribe to our mailing list and get interesting stuff and updates to your email inbox.

Thank you for subscribing.

Something went wrong.